La Tenebrosa Festa Di Halloween: Origini e Usanze

25 Ott

undefined

Le Origini di Halloween risalgono all’ Irlanda e nasce quando Erin fu invasa dai celti. Nel dettaglio questa festa è cambiata nei secoli, originariamente essa corrispondeva al capodanno del popolo irlandese che di ritorno dalle loro attività di pastorizia dava inizio ad un tempo di riposo a cui coincideva l’inizio del nuovo anno. La parola Halloween sta a significare anche la vigilia di tutti i santi. L’importanza si deduce anche mediante la cosmologia celtica, che definiva nella giornata del 1 Novembre l’inizio dell’anno solare. In questo periodo infatti terminava la stagione calda e si dava inizio all’inverno.

undefined

Veniva celebrato con tanti festeggiamenti. In Irlanda è nota come la festa del Sole. Per quanto riguarda il Cristianesimo il tema principale era la morte. I celti credevano che ad Halloween gli spiriti si riunivano, Per questo si riunivano in raduni e si travestivano con le pelli degli animali e utilizzavano delle grandi cipolle riempite di brace come lanterne. Fa parte di questa tradizione la preparazione di dolci tipici preparati con spezie e zucca e l’acquisto di dolciumi per il rito di “Dolcetto o Scherzetto?”. Per esempio vi possiamo raccontare di alcune delle nostre esperienze che oltre al mascherarsi prevedono il lancio di uova e farina nel caso la vittima di turno dovesse rifiutare la richiesta di dolcetti. In alcuni paesi è proibito uscire prima della mezzanotte per non disturbare gli spiriti ed esistono inoltre RAVE che vengono allestiti appositamente per Halloween.

Nella giornata di Halloween mangeremo questa torta e vogliamo condividere con voi la sua ricetta: TORTA ALLA ZUCCA LIGHT

-200g di Zucca

– 50g di Olio di Semi Di Girasole

– Mezza bustina di lievito

-140g di zucchero

– 200g di farina

-2 uova

-Un cucchiaino di cannella

-Zucchero a velo (QB)

Utilizzare uno stampo da 24cm imburrato ed infarinato, cuocere la zucca a cubetti in forno a 200° per 45 minuti. Freddata la zucca aggiungere lo zucchero e le uova e mescolare; poi proseguire aggiungendo l’olio, la farina, la cannella, il lievito e la cioccolata. Amalgamare il tutto e versare nello stampo per cuocere in forno a 180° per 40 minuti. Buon appetito! 🙂

PROSPETTIVE AGGHIACCIANTI ………BRRRR!!!

11 Ott

Il Grande freddo ci allungherà la vita ?

La Criogenesi, ovvero l’Ibernazione è una condizione biologica in cui le funzioni vitali sono ridotte al minimo, il battito cardiaco e la respirazione rallentano, il metabolismo si riduce e la temperatura corporea si abbassa.

Secondo le nostre opinioni risvegliarsi dopo tanto tempo potrebbe implicare un senso di isolamento e sconvolgimento dovuto al fatto di non ritrovarsi più vicino le persone care, i familiari ed gli amici. C’è chi pensa che l’ibernazione sarebbe come una galera, chi pensa invece che sarebbe curioso scoprire nuovi mondi e nuovi tempi come in un viaggio turistico oppure che tale procedura sia paragonabile ad una morte ed una rinascita. Altri evidenziano in tale procedura un diffuso senso di noia poiché si fermerebbe il ciclo naturale della vita e questo potrebbe portaci  ad una dispersione, alla follia e alla dannazione. Quali implicazioni etiche quindi potrebbe avere?

Nel campo dell’animazione una famosa serie americana , Futurama, narra le vicende di  Fry , fattorino per la Panucci’s Pizza il quale a causa di un beffardo scherzo si trova in un laboratorio di criogenia applicata, finendo intrappolato in una capsula e rimanendovi ibernato per 1000 anni.

Cristiano Ronaldo Docet. In campo sportivo, la crioterapia viene utilizzata da tempo per prevenire e curare i traumi e per il recupero dell’affaticamento muscolare, viene somministrata in grandi cilindri di acciaio nei quali  lo sportivo viene avvolto da una nube di gas a -150°C per 3 minuti: un freddo mai stato registrato sulla Terra. TERAPIA DA BRIVIDI. Ok ma… quali benefici può portare uno shock termico del genere?

Secondo chi la propone favorirebbe la guarigione dai dolori cronici, combatterebbe l’osteoporosi, l’asma e il calo del desiderio sessuale e avvierebbe processi metabolici in grado di innescare un repentino calo di peso. E farebbe bene anche all’ umore.

Per le piante niente di nuovo….Esse si crioconservano, la vitalità non ne risulta compromessa e, al ritorno a condizioni standard di coltura, queste possono riassumere la loro piena funzionalità.

Ma cosa succederebbe se queste pratiche si applicassero all’uomo?

J.S. una quattordicenne inglese affetta da cancro, poco prima di morire ha deciso di venire ibernata nella speranza che, fra qualche secolo, sia stata trovata una cura. Essendo minorenne, la scelta ha dovuto essere ratificata da un giudice che, tecnicamente, non ha disposto l’ibernazione ma solo che a decidere fosse la madre. Il corpo è stato ibernato e portato in Michigan, dove ha sede una delle tre ditte dotate di infrastrutture preposte alla crioconservazione umana (Cryonics Institute, ditta che pratica l’ibernazione per quarantamila euro) . Secondo il padre di JS, o l’ibernazione fallisce oppure, se riesce, la ragazza risvegliata si ritroverà senza parenti né amici in un altro continente.

La mente umana può essere ibernata come il corpo?

Bisognerà dunque capire se l’individuo risvegliato sarà lo stesso individuo che era stato ibernato o un’altra mente in un corpo identico. Il progresso scientifico è una superstizione? Cryonics Institute dichiara di poter offrire solo la speranza che in futuro sia stato trovato un metodo per rianimare i morti e sconfiggere malattie incurabili. La speranza è dettata dal progresso compiuto dalla scienza, ma che tale progresso possa essere illimitato è un salto logico. JS a quanto pare si è detta convinta di ritornare fra due secoli. Non sapremo mai chi avrà avuto ragione.

La Massoneria: I misteri di questa particolare “loggia”

27 Set

La massoneria è un’associazione su base iniziatica e di fratellanza morale che si affermò in Europa e nel mondo proponendo un’ideologia umanitaria. Si può dire che ha un’ origine moderna nella Londra del 18° secolo, come unione di associazioni ed organizzazioni gerarchiche di base, dette “Logge”.

Il nome deriva dal francese maçon, ovvero “muratore”, legato alla storia delle Corporazioni di liberi muratori (free-masons) medievali.

Il loro simbolo è rappresentato da una squadra ed un compasso. Spesso, nel simbolo è presente anche una grande lettera “G”, che può significare Great Architect (Grande Architetto) oppure God (Dio).

La nostra opinione sulla Massoneria? Inizialmente pensavamo che fosse una casta di persone d’elitè (ricchi, politici etc.), poi abbiamo scoperto che si tratta di un’aggregazione segreta in tutti i casi legata al potere, al comando, al denaro ed al controllo.

Nei racconti popolari abbiamo ritrovato l’abitudine di parlare di massoneria in termini di famiglie ricche di serie A chiuse in una gerarchia protratta nel tempo (il figlio dell’avvocato diventa avvocato e così via).

Un secondo aspetto è cercare raccomandazioni rivolgendosi agli immaginari appartenenti alla massoneria o immaginare che il potere massonico sia legato alle principali famiglie nomadi.

Possiamo comunque riportarvi quanto è stato curioso (e alquanto disgustoso) venire a sapere di alcune persone italiane tra imprenditori, giornalisti e politici incaricati all’economia appartenenti alla loggia.

Per incuriosirvi vi lasciamo allegato il loro simbolo e come si stringono la mano.

Alla prossima cari lettori! 🙂

I 13 gesti scaramantici più famosi (da non fare il venerdì)

20 Set

 

 

 

1. Gettare il sale dietro la spalla sinistra (…forse per gettarlo negli occhi del diavolo, che si dice che stia alle nostre spalle, proprio da quel lato?).
2. Fare le corna (nel desiderio di evitare la malasorte o guai, quando questi vengono menzionati, con lo stesso significato del toccare oggetti di ferro o toccarsi i testicoli o la mammella sinistra.
3. Indossare sempre lo stesso indumento in occasioni importanti (esami…)
4. Non augurare il bene ad una attività da fare (dire auguri invece che in bocca al lupo)
5. Incrociare le dita e darci un bacio
6. Gesto dell’ombrello
7. Toccare Ferro o Legno
8. Indossare una cosa nuova una cosa vecchia e una cosa blu al matrimonio
9. Mutande rosse di capodanno
10. Toccare la gobba
11. Usare lo stesso posto per guardare una partita a casa
12. Non attraversare la strada dopo che è passato un gatto nero
13. Non vestirsi di viola: Il viola è il colore dei paramenti sacri usati durante la Quaresima. Nel medioevo venivano vietati, proprio in quel periodo, tutti i tipi di rappresentazioni teatrali e di spettacoli pubblici che si tenevano per le vie o le piazze delle città. Ciò comportava per gli attori e per tutti coloro che vivevano di solo teatro notevoli disagi. Non potendo lavorare, le compagnie teatrali non avevano neanche i mezzi per procurarsi il pane quotidiano, ed erano costrette a tirare la cinghia.

 

Mare e Montagna: riflessioni ed emozioni di questi luoghi fantastici

9 Ago

 

Il mare viene considerato un ambiente più accessibile e favorisce un senso di profondità e calma. L’aria è ricca di iodio ed è salutare.
Il mare favorisce una dimensione generalmente più sociale (anche se esistono posti più isolati) ma forse idealizzata poiché in montagna quando ci si incontra è di uso salutarsi e osservare di più l’ambiente circostante.
Nel mare l’attività fisica è molto completa ma anche nella montagna esistono sport che favoriscono l’uso di tutti i muscoli.
L’esperienza di alcuni ci dice che in caso di assunzione di alcool ad grandi altitudini sembra non essere difficile gestire lo stato di ubriacatura (forse per le temperature?) questa è una esperienza empirica di molti. Abbiamo invece cercato su internet e …. https://www.easyviaggio.com/idea-di-viaggio/10-cose-da-sapere-per-combattere-la-paura-di-volare/si-o-no-gli-effetti-dell-alcool-sono-maggiori
Il mare è metafora di viaggio e scoperta di nuove terre (vedi i grandi esploratori, le migrazioni…) abbracciando qualcosa di immenso e grande. Il mare è affrontare l’incerto (salvezza o perdita?), il mare è lo specchio dell’anima e metafora dell’inconscio ovvero la paura dell’inconscio.
La montagna viene vista come solitudine e riflessione ma anche immensità e spiritualità.
In montagna si può affrontare la paura del vuoto e la solitudine. Ma la montagna può rappresentare un luogo dove andarsi a ri-trovare. La montagna è camminare in contatto con la natura.
Da una breve indagine nel nostro gruppo preferiscono la montagna in 6 mentre per il mare 5 persone, 6 invece preferiscono entrambe le cose.

Giochi dal vivo, giochi di ruolo, giochi vintage e Videogiochi: l’evoluzione e il cambiamento, dal Commodore 64 alla Playstation

28 Giu

 

 

 

i primi videogiochi da fare a casa
La prima console prodotta commercialmente è la Magnavox Odyssey, uscita in Nord America nel 1972,

Successivamente la Playstation nel 1995 in Giappone e poi nel 1996 in Europa e Nord America
Il Nintendo, diventato famoso con il videogioco Super Mario Bros, successivamente inventò anche la prima console portatile: Il Game Boy.

Oggi l’avanzata tecnologica dei telefoni cellulari ha invaso il mondo delle console portatili. Si nota infatti una diminuzione della produzione di quest’ultime.
Dopo una prima collaborazione tra Sony e Nintendo per dotare la SuperNintendo di un lettore CD, la prima crea una nuova console in autonomia…La PlayStation che diventerà il prodotto più venduto del nuovo millennio.
Nel 2001 entra in Mercato Microsoft con la sua nuova console, la XBOX, proponendo il modello con hard disk interno e processore Nvidia, Intel Centrino.
Nel 2006 entra in campo la Nintendo Wii con un dispositivo mai realizzato prima; un telecomando a infrarossi che consentiva di giocare simulando la realtà in maniera interattiva.

Alcuni generi di giochi famosi negli anni sono stati:

– Arcade

– JRPG (Japanese Roleplaying Game- Gioco di Ruolo Giapponese)

– Sparatutto

-Sport

-Corsa….e così via.

Con l’avvento della realtà virtuale dei videogiochi si sta perdendo il gusto di tanti vecchi giochi all’aperto:

 

-Nascondino
-Campana
-Corsa al sacco
-Tiro alla fune
-Rubabandiera
-Pentolaccia

-Un..due…tre…STELLA!

-Mosca cieca

-Palla avvelenata

I giochi di strada fatti solo con il corpo o con semplici oggetti favoriscono lo stare in compagnia; la tradizione culturale è spesso legata a questi giochi folkloristici e alle feste (la corsa della forma di formaggio).
I giochi del passato, che ci tenevano occupati sempre fuori per strada portavano le mamme a richiamare in casa i propri figli, mentre nei moderni videogiochi l’obiettivo è invertito….farli uscire di casa!
Crescere in strada a volte aiuta a saper affrontare meglio la vita e le relazioni.
I giochi dal vivo sono più dinamici, fatti in modo da stare a contatto con la natura.
Molti di questi stimolavano molta creatività ed erano anche molto economici, per esempio:

Il Gioco dello Sticchio: Un gioco tipico dell’Abruzzo
Giochi senza frontiere: Un famoso format televisivo ha ripreso moltissimi giochi della tradizione culturale

Noi tutti pensiamo che sono stati abbandonati questo genere di giochi dove la semplicità simboleggiava il divertimento.

 

Come cambia la comunicazione in base alle diverse tecnologie? Dalla Lettera al Dark Web

10 Mag

La tecnologia ha portato cambiamenti in diversi ambiti: Intelligenza artificiale Film e musica Comunicazione (come le comunicazioni sono cambiate?) Informazione (come distinguere le informazioni valide o non valide?) Scienza Simulazione, trasformazione, evoluzione

Come comunicavamo prima dell’epoca digitale? Dalla carta e la lettera passando per Il codice morse che rendeva più veloce la comunicazione rispetto alla lettera E nella Fine dell’800 i primi telefoni con Meucci e Bell E ancora La radio sempre nella fine dell’800.

Finalmente le immagini possono essere proiettate (Primo film, Dickson greeting, 20 maggio 1891) Il cinema nasce alla fine del XIX secolo. Tra le invenzioni ebbero buon fine il Kinetoscopio di Thomas Edison (ispirato al “mondo nuovo”) e il Cinematografo dei Fratelli Lumière (ispirato alla lanterna magica).

Poi con la Prima e Seconda guerra mondiale i primi telefoni portati con lo zainetto per comunicare con i comandanti (una specie di cellulare). Dagli anni 50 la televisione porta le immagini e i filmati alla disponibilità di molti diffondendo sempre più le informazioni e l’educazione anche in situazioni di analfabetismo.

Oggi abbiamo Internet un mondo complesso che deve essere conosciuto per non incorrere in problemi. 

Ricordi ed esperienze: Alcuni di noi hanno vissuto l’epoca del telefono solo con i fili;) Alcuni si ricordano l’epoca storica dei primi cellulari dove si comunicava con gli squilli e senza sms e ancora prima delle cabine telefoniche sia con i gettoni e poi con le schede. Il cervello prima usava certe parti ma ora è cambiato drasticamente quindi anche la memoria sembra meno allenata rispetto al passato. Ci si fidava che gli altri avrebbero richiamato senza pretendere di sapere dove fossero in continuazione. (ahah) I cellulari sono passati dal solo avere delle scritte a produrre delle immagini che inizialmente erano solo in bianco e nero. I primi telefoni che avevano internet usavano linee come l’UMTS il GSM etc. La tecnologia è sostanzialmente imprevedibile non sappiamo cosa potranno mai inventare in futuro. Ora si lavora sulla qualità invece che sulla quantità. Le schede sim probabilmente saranno sempre più piccole e i supporti più complessi e adattabili. Nell’epoca iniziale di internet le prime chat room, forum, MirC, facevano iniziare la sperimentazione di un modo di relazionarsi nuovo e diverso. L’idea di non sapere chi fosse dall’altro lato della tastiera aumentava il senso di apertura e disinibizione. Cose che per alcuni erano difficili dal vivo.

Ma cosa è Il Dark Web? Quando navighiamo in internet noi visualizziamo solo quello che Google riesce a indicizzare (Surface WEB). Nel Deep WEB, che sarebbe la fascia intermedia del web finiscono tutti i siti non indicizzati 89-96%. In basso ancora c’è il Dark Web ossia pagine con un dominio .onion, che sono ospitate su dei server utilizzando il protocollo Tor, sviluppato in origine dal dipartimento di difesa statunitense per consentire comunicazioni anonime e sicure. Nel 2004 è diventato di dominio pubblico ed è un buon strumento per proteggere la privacy. Da allora, però, al suo interno è cresciuto anche il mercato nero: è possibile trovare droga, armi, persino affittare dei killer per uccidere qualcuno.

Riflessioni  I nuovi mezzi tecnologici sono mezzi di comunicazione ed educazione, le nuove tecnologie nella comunicazione sembrano aver aumentato la competizione tra le persone quasi per reazione alla socialità forzata (relazioni interpersonali più immediate e disponibili). I rapporti umani si sono però inariditi poiché semplificati. Tutto è immediato ma questo ha prodotto insicurezza, timidezza e freddezza. Si crea così un circolo vizioso perché queste stesse dimensioni portano poi ad usare internet come forma di difesa e gestione della difficoltà. Le tecnologie della comunicazione diventano anche una forma di evasione dalla realtà, come una droga.

“Le persone non si incontrano più sui muretti e non ci sono più campanelli da suonare.”

Sembra aumentata la mercificazione delle relazioni grazie a queste tecnologie e la ricerca di partner e sesso veloce. Spesso gli avventori su questi siti web sono persone che hanno problemi nella vita di tutti i giorni e nelle relazioni dal vivo e preferiscono usare il web come mezzo di relazione. La fiducia nelle relazioni si è purtroppo persa. Non si sa chi ha scritto, se ha scritto personalmente o è stato costretto e influenzato da sistemi esterni. Non c’è la certezza della persona con il quale si comunica. Manca l’autenticità. Il controllo, la mercificazione erano già presenti nel passato ma forse gestite da pochi. Oggi con la tecnologia si è diffuso il sistema e questo ha ingrandito alcune problematiche che prima erano forse più circoscritte. Ma tutte queste cose sono riconoscibili come evoluzione o involuzione? Dai dati emersi sembra che non riusciamo realmente ad evolverci senza involverci contemporaneamente. Purtroppo il “positivo”  (la tecnologia per la salute e per il benessere, le relazioni tra persone lontane) non sembra arrivare perché oscurato da queste negatività che segnalano una incapacità delle persone nel gestire questi nuovi sistemi.

Secondo voi oggi si riesce a pensare normalmente, ad emozionarsi, a provare sentimenti alla luce di questi cambiamenti? Cosa ne pensate?

 

 

Un caro saluto dal gruppo del Blog

ambiente e i suoi problemi: le nostre riflessioni.

5 Apr

Ultimi aggiornamenti su ambiente natura e animali:
L’orso bruno marsicano è a rischio ne sono rimasti meno di 55 (dati agosto 2018)
L’aquila del bonelli, in Sicilia, a causa della mancanza della preda (coniglio)
Lo stambecco alpino rimaste 53 colonie
Pipistrello su 34 specie la metà a rischio di estinzione
Il lupo tutelato dal WWF dall’operazione S. Francesco
Anatre anch’esse in estinzione

Opinioni personali: problema culturale educativo, consapevolezza e sensibilità
Oggi sta cambiando l’attenzione sul problema inquinamento, 10 anni fa si parlava di meno, l’Italia ancora sta indietro rispetto a questo problema; si possono comprare materiali riciclati.
Nel 2025 80% in meno di approvvigionamento di acqua potabile
Il business della spazzatura dovrebbe essere posta attenzione sul problema smaltimento in un’ottica più funzionale e non solo economica.
Perché ancora stiamo ancora così? Soldi, Cultura…

 

Cosa possiamo fare noi nel nostro piccolo ORA?

Storia e significati del San Valentino secondo le nostre (brevi e veloci) letture

15 Feb

San Valentino è un po’ commerciale e quindi fiorai, pasticceri, ristoranti, lavorano di più durante le festività. Cosa che comprendiamo poiché se non fosse così come si farebbe?

La festa di San Valentino nasce nell’antica Roma sotto il papato di Gelasio I, per creare un “ordine nel mondo delle coppie orientate alla poligamia e alle trasgressioni”.

Per esempio nel mondo gli americani hanno un loro modo di festeggiare abbastanza unico dove si scambiano i regali anche tra amici e familiari.

Abbiamo visto anche dei tatuaggi particolari che dovrebbero simboleggiare l’amore ma in realtà simboleggiano solo la possessività.

Non sarebbero meglio due uccelli che volano liberi?

Risultati immagini per tatuaggi di san valentino

un saluto dal BLOG!

Il lavoro, gli interessi, i desideri, superano le distinzioni di genere

11 Gen

 

 

Lavori che finalmente coinvolgono tutti i generi !!!

La Escavatorista

La Autista

La Camionista

La Buttafuori

La Poliziotta

La Soldato

la Barbiera

La Pilota

La trattorista

nel 2019 le persone indipendentemente dal genere possono fare quello che desiderano in tutti i campi professionali.

Collaborazione, Uguaglianza, Flessibilità, Comprensione, Amicizia, Apertura, Competizione ad armi pari 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: